Quanti progetti di interior design danno veramente priorità alla sostenibilità?

30th Mag 2022

Sia che si tratti di progettare una nuova costruzione o di riqualificare uno spazio esistente, i risultati di un allestimento di interni rimarranno per molti anni: per questo la longevità del design e l'efficienza dell'ambiente sono fondamentali, soprattutto se vogliamo raggiungere un futuro a zero emissioni.

Naturalmente, è ovvio che non tutto ciò che viene utilizzato in una ristrutturazione deve essere nuovo di zecca. Si pensi alla trasformazione di vecchi mulini industriali, magazzini e luoghi di ingegneria: questi stanno sorgendo come siti multiuso alla moda, con caratteristiche originali reintrodotte in un modo nuovo che aggiunge carattere.

Tuttavia, quando si utilizza il vecchio, è importante non rinunciare all'innovazione: ecco cinque cose da chiedersi quando si lavora a un progetto di interior design, per mantenere l'attenzione sulla sostenibilità.

1. Cosa posso imparare dagli altri?

Le statistiche mostrano che gli edifici generano quasi il 40% delle emissioni di CO2 a livello mondiale, il che significa che la sostenibilità nella progettazione, nella costruzione e oltre deve diventare una parte standard del nostro settore, piuttosto che un semplice "da avere".

Possiamo imparare molto dai nostri colleghi e un ottimo punto di partenza è seguire i vincitori del premio COTE Top Ten 2021. Decisa dall'American Institute of Architects, questa rosa di 10 progetti esemplifica l'integrazione di eccellenza progettuale e prestazioni ambientali e mira a dare l'esempio.

 

2. Di quali certificazioni di sostenibilità hanno bisogno i miei edifici?

È importante ricordare che non tutti i progetti devono richiedere le certificazioni LEED o BREAM. In quanto esperti nei rispettivi settori, gli architetti e i costruttori dovrebbero discutere con i clienti per ottenere le credenziali necessarie per il loro edificio. Ma soprattutto, la chiave è assicurarsi che i processi e il pensiero progettuale giusti siano in atto fin dalle prime fasi.

 

3. Il mio progetto deve dare priorità alla sostenibilità?

In relazione a quanto detto sopra, la sostenibilità va ben oltre la scelta di materiali riciclati o di un corriere che utilizza veicoli elettrici. Il nostro obiettivo è creare uno spazio funzionale che soddisfi le esigenze fisiche e di benessere di coloro che lo occupano, sia che si tratti di sfruttare al meglio i materiali già disponibili, sia che si tratti di tornare al tavolo da disegno per introdurre più luce naturale o di abbattere le pareti per creare spazi aperti dedicati alla riflessione o alla socializzazione.

4. Come posso educare i clienti alla sostenibilità nella progettazione?

Anche se il cliente, il proprietario o l'utente finale potrebbero non avere la sostenibilità in cima alla loro "lista dei desideri del progetto" - e magari stanno facendo altre cose per compensare le loro emissioni di carbonio - abbiamo la responsabilità di educare tutti quelli che possiamo sulle opportunità disponibili quando si tratta di sostenibilità durante tutto il ciclo di vita dell'edificio, dalla progettazione alla dismissione.

 

5. Gli edifici influiscono sul nostro benessere?

Infine, non dimentichiamo quanto i mattoni e la malta possano influire sull'uomo. Se da un lato c'è naturalmente il desiderio di progettare soluzioni efficienti in termini di energia e di materiali utilizzati, dall'altro è fondamentale considerare anche le persone che utilizzano lo spazio e il loro benessere. La certificazione WELL, ad esempio, è un ottimo punto di partenza per considerare i risultati umani della progettazione, oltre a quelli estetici e ambientali.

Per saperne di più sulle nostre credenziali di sostenibilità, contattate oggi stesso uno dei nostri collaboratori.

TORNA ALLA PAGINA DELLE NOTIZIE
© 2022 Agilité. All rights reserved.

info@agilitesolutions.com
FR +33 (0) 1 88 61 81 31
UK +44 (0) 7500 221 075
IT +39 (0) 348 020 0711
LUX +352 (0) 691 499 624

Inviaci un messaggio per iniziare la conversazione.

privacy*
Dichiarazione di capacità
Consenso alla newsletter
This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Contattaci